Pipì più frequentemente e non può tenerlo. Urina, il dettaglio nella vostra pipì: così potete salvarvi la vita - Libero Quotidiano

Giuseppe Varrasi pediatra Il mio bambino, di cinque anni, avverte con eccessiva frequenza la necessità di urinare: Il risultato sono spesso infezioni e danni epatici, per questo è necessario rivolgersi tempestivamente ad un medico. Non fatevi troppe domande sul perché: Eppure all'inizio, a Settembre, pareva essersi ambientato benissimo

Minzione frequente: cos'è la pollachiuria

Ma cosa succede quando la tratteniamo a lungo? Aspettate con pazienza: Si parla di anuria blocco renale quando il volume giornaliero risulta inferiore ai ml, di oliguria quando la quantità giornaliera scende trattamento della prostatite non batterica i ml insufficienza renale di vario gradodi poliuria quando la produzione quotidiana supera i 2,5 litri diabete, ipertensione e di nicturia quando si ha l' esigenza di alzarsi più volte di notte per urinare ipertrofia prostatica, insufficienza cardiaca, cistiti o problemi vescicalima comunque la quantità anomala di produzione urinaria coincide con alterazioni che possono essere fisiologiche, benigne o legate a patologie.

La sensibilità della vescica gioca un ruolo: È poi bene sapere che trattenere l'urina molto a lungo fa male: Di notte lo svegliamo ancora, una sola volta, poiché fino a qualche mese fa non si svegliava per urinare e bagnava carcinoma prostatico extracapsulare frequente il letto.

BILANCIO IDRICO In genere tanta acqua si beve e tanta urina viene eliminata, perché l' organismo è impegnato ogni giorno a mantenere corretto sia il bilancio idrico e salino che il volume plasmatico, stimolando o disattivando la sete, cioè il desiderio di bere, per aiutare i reni a concentrare o diluire le urine, recuperare fa b6 farti fare pipì molto trattenere liquidi in caso di disidratazione o eliminare quelli in eccesso in caso di iper idratazione.

Questo è il tuo spazio: Accumulo di tossine Si raccomanda spesso di bere due litri di acqua al giorno per idratare l'organismo e mantenere puliti i reni, ma se questi liquidi non vengono espulsi sotto forma di urina quando si sente lo stimolo ad andare in bagno, bere molto non risulta solo inutile, ma anche potenzialmente dannoso.

Il Pediatra risponde

Leggi anche: Molto verosimilmente si tratta di poliuria da stress, cioè di un modo di reagire a situazioni di pressione psicologica. Il pericolo maggiore del trattenere troppo a lungo l'urina è la rottura della vescica. Insomma, l' urina è il termometro della nostra salute ed è il mezzo migliore per purificare l' organismo, basta non farsi influenzare troppo dalle mode del momento e dalla crescente popolarità dei programmi sul benessere, che invitano alla polidipsia, ovvero ad aumentare l' assunzione di liquidi con successiva iperidratazione, diffondendo la concezione che bere diversi litri di acqua al giorno sia salutare, tolga la fame e faccia dimagrire, false credenze che aumentano il rischio di sviluppo di iponatriemia, la scomparsa del sodio dal sangue, un elettrolito fondamentale la cui assenza produce a volte gravi conseguenze, soprattutto cardiache, muscolari e neurologiche.

Eppure all'inizio, a Settembre, pareva essersi ambientato benissimo A forza di trattenere l'urina, durante l'atto della minzione il muscolo detrusore potrebbe non operare più correttamente e svuotarla solo parzialmente.

Se ci si accorge della presenza di urine rosse è tassativo farsi vedere subito dal proprio medico o dallo specialista urologo ", conclude Montorsi.

minzione frequente notturna cause pipì più frequentemente e non può tenerlo

Se un esame urine con urinocoltura non ha dato risposte patologiche, molto verosimilmente si tratta di poliuria da stress, cioè di un modo di reagire a situazioni di pressione psicologica. E, infine, qualche chiarimento dal professore sul colore dell'urina: Ma ci sono alcune patologie, come l' insufficienza epatica odore ammoniacalela chetoacidosi diabetica e la chetonuria da digiuno prolungato odore acetonico dolce-fruttatoo alcune infezioni batteriche odore simile a quello della birrache imprimono all' urina una rosa di aromi olfattivi molto caratteristica dell' organo che causa la malattia.

Infezioni Urinarie

Per cui in una persona normale che beve due litri di acqua al giorno il volume minimo necessario è corretto urinare in linea di massima ogni 4 ore durante il giorno e secondo la necessità di notte ", esplica lo specialista. TRACCE STRANE Il campanello d' allarme più comune è in genere la presenza di sangue e di proteine nelle urine, che devono essere assenti in condizione normali perché filtrate dai reni, oppure il numero eccessivo della conta dei batteri, ovvero di quella flora indice di una qualche infezione, e in tutti questi casi è importante pipì più frequentemente e non può tenerlo al medico, perché l' urina è il prodotto terminale di quasi tutte le funzioni del corpo umano, cioè della digestione, dell' assorbimento ed utilizzo dei nutrienti, della regolazione della temperatura corporea,della pressione e della circolazione del sangue, e la sua funzione è appunto quella di aiutare i reni ad eliminare le scorie metaboliche ed a prevenire infiammazioni urinarie e formazioni di calcoli.

Perché non dovresti mai trattenere la pipì troppo a lungo

Se decidiamo di non andare o non possiamo, l'impulso nervoso blocca gli sfinteri cilindrici dell'organo per impedire il passaggio dell'urina nell'uretra. La crescita, tuttavia, è di per sé una situazione stressante, che pone il bambino di fronte a problemi per noi banali e invece per lui scogli da affrontare.

  • Quando il colore tende al verde o al blu molto probabilmente si tratta di una infezione delle vie urinarie o di mezzi di contrasto iniettati nel corso di esami radiologici, e se l' urina emessa appare schiumosa potrebbe indicare la presenza di un eccesso di proteine.
  • Trattenere a lungo l'urina: conseguenze e rischi
  • Qual è la malattia della prostata negli uomini? urinare spesso ma senza dolore, sintomi di adenoma prostatite

Facebook Twitter a cura di: Il principale responsabile della cistite, cioè l'infezione della vescica, è il batterio Escherichia coli. La ritenzione urinaria emerge soprattutto nella vecchiaia.

Trattenere a lungo l'urina: conseguenze e rischi

Consiste nella retrocessione anomala dell'urina dalla vescica verso i reni a causa di un'infezione oppure della pressione esercitata da un altro organo sugli ureteri. L' odore dell' urina di un soggetto sano e ben idratato è definito normalmente "sui generis" e privo di cattive fragranze, perché di norma è un liquido asettico, che contiene concentrazioni variabili di rifiuti in funzione della dieta, anche metaboliti volatili che si sprigionano nell' aria come nel caso di assunzione di asparagi, cavolfiori e aglio o di alcuni farmaci come gli antibiotici o la vitamina B6.

Il risultato sono spesso infezioni e danni epatici, per questo è necessario rivolgersi tempestivamente ad un medico. Espansione della vescica Sagomato Sottile Acquista ora Quando si sente lo stimolo ad urinare ma si rimanda il momento della minzione, i liquidi dilatano le pareti della vescica, che ha una capacità ridotta.

pipì più frequentemente e non può tenerlo costante bisogno di pipì e dolore pelvico

Cistite e infezioni ricorrenti Insieme all'urina tratteniamo anche scorie, batteri e sostanze acide che, se rimangono a lungo a contatto con le pareti della vescica e del tratto urinario, possono causare danni e irritazioni: Eppure per la prevenzione di primo livello è sufficiente un semplice controllo della pressione arteriosa e un esame delle urine, uno straordinario strumento per capire molte cose e che, a meno che non ci siano malattie in corso, basterebbe ripetere una volta in età pediatrica, uno in adolescenza e dopo i 50 anni una volta l' anno.

Quante volte dunque è corretto andare in bagno se si bevono i tradizionali due litri di acqua al giorno? Come indicato, raggiunta una certa quantità pipì più frequentemente e non può tenerlo vescica si svuota autonomamente, ma se il comportamento diventa abitudinario c'è il rischio della rottura prostata e sessualità maschile a causa dell'indebolimento della muscolatura.

mal di schiena e sangue da pipì pipì più frequentemente e non può tenerlo

Altro su: Le persone più esposte sono quelle che tendono a ubriacarsi e che a causa di questa condizione non riescono a regolare la loro minzione. Quante volte al giorno è normale urinare e quando, invece, ci si dovrebbe preoccupare rivolgendosi a un medico? Calcoli renali Alcune sostanze contenute nell'urina, se non espulse regolarmente, possono cristallizzarsi dando vita a fastidiosi calcoli renali.

Incontinenza da stress

Giuseppe Varrasi pediatra Il mio bambino, di cinque anni, avverte con eccessiva frequenza la necessità di urinare: Trattenere a lungo l'urina: Non riusciamo a capire se si tratti di una abitudine, di un problema psicologico o di una oggettiva difficoltà a controllarsi. Non fatevi troppe domande sul perché: Secondo quanto suggerito, anche se non si ha voglia di urinare è bene provarci almeno ogni 4 ore e controllare di aver bevuto abbastanza.

Minzione frequente senza bisogno di fare pipì

La gestione della minzione è regolata dai recettori all'interno della vescica, che indicano quando è il momento di andare in bagno. Per quanto riguarda la frequenza della minzione a volte alterazioni o eccessi sono fenomeni fisiologici, ma in alcuni casi sono segnali di disturbi più seri e si parla di pollachiuria se l' aumento della frequenza urinaria è associato alla emissione di scarsi volumi urinari cistite infettivadi poliuria diabete e malattie metaboliche se associato ad elevate quantità di liquido emesso, e di disuria quando la minzione risulta dolorosa, e con sensazione residua di non completo svuotamento vescicale.

Il rimedio per chi si alza di notte una volta per la minzione, è quello di bere meno acqua a partire dalle ore Con l' acqua in eccesso i reni eliminano gli scarti dal flusso sanguigno, e l' urina che ne risulta contiene soprattutto urea, sali inorganici, creatinina, ammoniaca, acidi organici, tossine, prodotti del catabolismo dell' emoglobina e del metabolismo di cibo, bevande, farmaci, droghe e contaminanti ambientali, oltre a mille altri metaboliti minori prodotti dalle cellule.

  • Prostata cosa mangiare cosa evitare prostatite dopo la corsa come può curare la prostatite
  • Ma ci sono alcune patologie, come l' insufficienza epatica odore ammoniacalela chetoacidosi diabetica e la chetonuria da digiuno prolungato odore acetonico dolce-fruttatoo alcune infezioni batteriche odore simile a quello della birrache imprimono all' urina una rosa di aromi olfattivi molto caratteristica dell' organo che causa la malattia.

Gli esami fatti un anno fa escludevano infezioni o anomalie varie. Quando il colore tende al verde o al blu molto probabilmente si tratta di una infezione delle vie urinarie o di mezzi di contrasto iniettati nel corso di esami radiologici, e se l' urina emessa appare schiumosa potrebbe indicare la presenza di un eccesso di proteine.

Anche chi ha subito determinati traumi, ad esempio in seguito a un incidente stradale, è più esposto alla rottura della vescica. Prostata irritata, l'esperto: L' urina infatti, è un registro preciso delle condizioni di salute dell' organismo ed è necessario che ognuno di noi ne controlli ogni tanto da solo il colore, la densità, la frequenza ed a volte anche l' odore, specialmente se nota delle variazioni inusuali o sospette in proposito.